TVA procede con il progetto mPower

by futuronucleare on 2011-06-18

Da World Nuclear News, 17 Giugno 2011

Generation mPower (GmP) – una partnership tra Babcock & Wilcox (B&W) e Bechtel – ha firmato una lettera di intenti con Tennessee Valley Authority (TVA) che definisce i piani di progetto per costruire fino a sei piccoli reattori modulari (SMR) in un sito nello Stato del Tennessee.

Una sezione del reattore mPower (immagine di B&W)

Nel Giugno 2009, B&W annunciò i piani per lo sviluppo e diffusione di un reattore nucleare modulare e scalabile. Il reattore mPower, da 125 MWe (elettrici), è un PWR integrato progettato per essere realizzato in fabbrica e trasportato su rotaia al sito di installazione. B&W e Bechtel hanno successivamente congiunto le forze in un’alleanza formale per progettare, ottenere la licenza e diffondere la soluzione.

Al momento del lancio, B&W aveva già annunciato di avere ricevuto da TVA una lettera di intenti per iniziare il processo di valutazione di un sito dove installare il primo reattore mPower.

Nel suo ulitmo piano intergato delle risorse e nella valutazione di impatto ambientale associata, pubblicati nel Marzo 2011, TVA ha affermato di avere identificato il sito del reattore autofertilizzante di Clinch River ad Oak Ridge, Tennessee, come sito potenziale per un impianto mPower. Gli studi relativi all’adeguatezza del sito, inclusi quelli di tipo ambientale, sarebbero dovuti cominciare nel tardo 2010.

Il reattore autofertilizzante di Clinch River fu un progetto congiunto tra il Governo degli Stati Uniti d’America e l’industria elettrica del paese per progettare e realizzare un reattore veloce raffreddato al sodio. Il progetto, dapprima autorizzato nel 1970, fu terminato nel 1983.

La lettera di intenti firmata da GmP e TVA definisce i piani di progetto e le condizioni associate per il disegno, l’assegnazione di licenza e la costruzione di fino a sei unità mPower nel sito di Clinch River. Nel progetto è previsto sviluppo congiunto e l’ottenimento di una licenza di costruzione da parte della Nuclear Regulatory Commission degli USA (NRC). Il progetto include anche le fasi di ingegnerizzazione, approvvigionamento e costruzione che porteranno al rilascio di una licenza di operazione da parte dell’NRC, a patto che certe condizioni specifiche siano raggiunte.

La lettera di intenti inoltre specifica la divisione di responsabilità tra GmP e TVA per la preparazione e la revisione da parte dell’NRC della richiesta di  licenza di costruzione. La lettera descrive anche la tempistica delle attività di progetto per il completamento delle fasi principali di ingegnerizzazione, approvvigionamento e costruzione.

Ali Azad, Presidente ed Amministratore Delegato di GmP, ha detto: “Abbiamo lavorato con TVA da tempo per valutare i requisiti tecnici e normativi associati alla costruzione di SMR mPower di B&W nel sito di TVA presso Clinch River.”

B&W in una nota ha affermato, “GmP rimane sulla giusta strada per l’installazione del primo reattore B&W mPower entro il 2020 nel sito di TVA presso Clinch River.”

L’impianto mPower di test integrato di sistema (IST) situato in Virginia a breve comincerà un progetto di durata triennale al fine di verificare il disegno del reattore e le caratteristiche di sicurezza a supporto delle attività di ottenimento di licenza da parte dell’NRC nel 2012, e GmP ha in programma di presentare i documenti per la certificazione del progetto nel 2013.

B&W afferma che “la scalabilità degli impianti nucleari costruiti grazie al reattore mPower di B&W fornirà ai clienti la possibilià di incrementarie la produzione in passi da 125 MWe in maniera da permettere di soddisfare le esigenze di elettricità, fermi restando i limiti della rete di distribuzione e del sito dell’impianto.”

 

 
Share

Previous post:

Next post: